Sae Power Lines

L'ESPERIENZA

L'esperienza pluriennale (da oltre 90 anni sul mercato internazionale) nella realizzazione di progetti complessi chiavi in mano, ha permesso a SAE di acquisire un'esperienza ed un know-how unico nel settore.
La capacità di adattarsi alle più diverse situazioni e una mentalità aperta e rispettosa delle realtà locali, le hanno consentito di operare anche in condizioni ambientali e sociali difficili, integrando la propria organizzazione con risorse specializzate presenti sul posto.


SAE ha realizzato direttamente con proprio personale progetti di elettrificazione chiavi in mano in oltre 40 diversi paesi di 4 continenti, fornendo al contempo il suo supporto con l’ingegneria di progetto e la fornitura delle strutture in acciaio in altri 45 paesi.
Numerosi grandi progetti hanno visto la società primeggiare sia per aver affrontato con coraggio, metodo e competenza queste nuove sfide che per aver innovato costantemente il proprio prodotto.

Tra queste vale la pena di ricordare:
1926 SAE appena fondata, realizza la prima grande elettrificazione ferroviaria in Italia per la linea Bolzano-Brennero di 98 km
1934 Elettrificazione della linea ferroviaria “Direttissima” Bologna-Firenze, 97 km
1947 Costruzione della linea di trasmissione a 115 kV dt nella regione dell’Alberg per il trasporto di energia elettrica a Vienna in Austria.  In Italia viene realizzata la linea a 230 kV Sluderno-Stelvio-Cesano Maderno  che raggiunge la sua massima altezza nelle Alpi sul passo dello Stelvio a oltre 2,800 m di quota.
1949  Prime commesse per la fornitura di linee a 220 kV in India (Tata Power Company): SAE inizia la sua espansione sui mercati esteri che dall’India la porterà in Grecia, Turchia, Australia, Nuova Zelanda, Brasile, Argentina, Uruguay, Perù, …).
1952  Attraversamento del Bosforo (Turchia) con linea a 154 kV
1955 Kariba Transmission System, realizzazione di 3 elettrodotti a 330 kV per un totale di 1.475 km in Rhodesia.
1955  Diviene operativa la connessione con campata unica da 3,65 km a 220 kV tra la penisola italiana e la Sicilia attraverso lo stretto di Messina: due torri tralicciate in acciaio alte  225 m vengono progettate, collaudate ed installate.
1960   Realizzazione dell’attraversamento a 220 kV del fiume Elba in Germania.
1974 Costruzione di due linee parallele in corrente continua a ± 533 kV (Cabora Bassa - Zambesi) dal Mozambico al Sud Africa, per una lunghezza totale di circa 2,800 km.
1976 Progetto e costruzione della prima fase delle linee di trasmissione ad altissima tensione 400 kV per il progetto Supergrid in Iraq.
1977 Costruzione in Iran della linea di trasmissione a 400 kV del Karun, nelle montagne dello Zagros, ove si raggiungono quote di oltre 3.000 metri slm.
1981 Venezuela, attraversamento del fiume Orinoco con linea a 800 kV singolo circuito a campata singola di 1200 metri e torri alte 110 m.
1987 Viene realizzato l’attraversamento del fiume Pearl River in Cina con una linea a doppio circuito da 500 kV, utilizzando torri alte 240 m (le più alte del mondo per quel tempo) progettate e fabbricate dalla SAE.
1988 A Suvereto, in Italia centrale viene realizzata da ENEL, con la partecipazione di Sae Sadelmi la prima linea sperimentale ad altissima tensione: 1,050 kV in corrente alternata.
Viene completato l’attraversamento dello Yangtzé River (500 kV dt) in Cina con campata da 1820 m e torri da 180 m di altezza.
1989 In Italia viene realizzata la prima linea “Compatta” bidimensionale a basso impatto ambientale a 132 kV, basata su una nuova tipologia di sezioni in lamiera piegata a freddo. Seguiranno poi applicazioni su linee a 220 e 380 kV.
1992 Attraversamento del fiume Orinoco in Venezuela a 230 kV doppio circuito con 2 campate da 2161 e 2537 metri e torri alte 240 m.
1993 Iran: attraversamento dello stretto di Gheshm nel golfo Persico con linea a 230 kV doppio circuito, costituito da due campate da 1016 e 1585 m, con torri da 130 m di altezza. La torre centrale è posta su fondazioni prefabbricate affondate e zavorrate al centro dello stretto
1994-97 Consolidamento della presenza di SAE nel Medio Oriente e nell’Asia, con l’acquisizione di importanti progetti in Abu Dhabi, Arabia Saudita, Tailandia, Filippine and Malesia.
1998 Progettazione dell’attraversamento del canale di Panama con linea a 230 kV dc a singola campata da 1149 m e torri da 146 m di altezza.
1998-07 Sulle linee primarie di alimentazione dell’Alta Velocità ferroviaria italiana vengono largamente impiegate le  linee “Compatte” bidimensionali a 150 kV, per un totale di oltre 220 km
2000 Completamento in Tailandia del “Greater Bangkok Ring”, complesso di linee a  doppio circuito da 500 kV con conduttore quadrinato.
2002 Costruzione in Messico della linea a 400 kV dc “Manuel Moreno Torres” nella regione del Chiapas. Il tracciato della linea prevede vari attraversamenti importanti tra cui quello dell’isola Ranita con campate multiple di 1631 e 1408 metri.
2005 Nigeria, linea a 330 kV doppio circuito con attraversamento del fiume Niger
2001-08 Costruzione di varie linee a 220 e 400 kV per un totale di oltre 3300 km

 

SAE Power Lines srl - Viale T. Edison, 50 - I - 20099 – Sesto San Giovanni (MI) - Italia- P.IVA: 03682960962